Passa ai contenuti principali

Post

Un Natale... Ricicloso! Alla Pirandello progetti di upcycle e riciclo creativo per le feste

Chi ha detto che il Natale debba per forza essere sinonimo di consumismo e spreco? Perchè, invece, non rendere questa festa ancora più ricca di meraviglia e senso rispettando l'ambiente? Queste sono le domande cui gli alunni della scuola secondaria di primo grado Pirandello hanno trovato risposta, grazie ai due progetti di riciclo creativo proposti dalle docenti di Arte e immagine Cristina Ciardullo e Angela Serati  Durante il mese di dicembre, infatti,  le classi prime hanno realizzato un grande albero di Natale, interamente in materiale riciclato; questo è stato esposto nell'atrio per augurare buone feste all'intera comunità scolastica. Le professoresse, nell'ambito dell'insegnamento di educazione civica -partendo dall'Agenda 2030, che ci segnala quanto sia importante salvaguardare l'ambiente in cui viviamo- hanno chiesto ai ragazzi di mettere letteralmente le mani nel sacco secco delle loro abitazioni; con il materiale raccolto hanno poi realizzato anelli
Post recenti

"Natale è..." La mostra di pittura dei bimbi dell'infanzia che aiuta anche i meno fortunati. VIDEO

"Natale è..." sono bastate queste due semplici parole per far esplodere, con lo stupore e l'entusiasmo che solo i bambini sanno trasmettere, la magia del Natale e far respirare aria di festa tra grandi e piccini delle scuole dell'infanzia G. Rodari e P. Villani. Da qui il desiderio di condividere questo momento speciale, in questo periodo particolare, con le famiglie e i cittadini di Sedriano. Così il 18 dicembre, presso la Chiesetta di San Bernardino, dalle 10 alle 18, è stata allestita la Mostra di pittura di Natale  con l'esposizione di 13 tele realizzate con creatività e spirito di iniziativa dai nostri piccoli artisti. "Natale è..." condivisione, ma anche vicinanza, attraverso piccoli e semplici gesti, a chi è meno fortunato. Per l'occasione gli alunni delle 13 sezioni hanno decorato 13 magliette che saranno donate ai bambini provenienti dal Camerun, accolti dall' associazione "Cuore fratello" , e operati all'ospedale San Dona

Invito all'arte: l'imperdibile mostra di pittura dei piccoli artisti delle scuole dell'infanzia apre al pubblico

 

Piantumazione di alberelli - Progetto per il concorso FAI: "Ambiente? Tutto ciò che ci circonda"

Il 30 novembre 2021, noi bambini della scuola dell’Infanzia Rodari siamo andati nella riserva naturale di Sedriano, che si trova in via Leonardo da Vinci. Le educatrici e i nonni ci hanno accompagnati e sostenuti in questa esperienza ecologica. I nostri amici alberi sono preziosi e non bastano mai, per questo abbiamo deciso di adottarne quattro e di piantarli a Sedriano. Si chiamano: susino, melograno, castagno e alloro. Ci prenderemo cura di loro ma chiediamo a tutti voi di collaborare; la riserva è di tutti: aiutateci a prenderci cura degli alberi! I nostri ringraziamenti vanno alla dirigente, dottoressa Marzia Monica Costa, che ci ha autorizzati, ai nonni che ci hanno accompagnati e al Comune che ha collaborato nella realizzazione del progetto. gli alunni della scuola dell'infanzia Rodari e la maestra Sandra Caniglia

Adotta un diritto e... Prenditene cura!

Ci sono date particolari che rappresentano occasioni per riflettere e confrontarsi con i bambini e i ragazzi su tematiche attuali e di interesse collettivo, partendo da avvenimenti reali; si dà così concretezza a temi altrimenti un po’ troppo teorici per i più piccoli. In occasione della “ Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza ” fissata per il 20 novembre, l’Istituto Comprensivo Matteotti di Sedriano ha dato il via al primo degli “eventi speciali” condivisi dai tre ordini di scuola che fanno parte di un ben più ampio progetto legato all’ Educazione Civica. Gli alunni dell'Istituto hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa, che li ha coinvolti con riflessioni e attività sulla tematica: “ Adotta un diritto e... Prenditene cura ”. I docenti hanno affrontato il tema in ogni classe e le riflessioni emerse si sono concretizzate nella realizzazione di un grande puzzle composto da 56 tessere rappresentative della creatività di tutte le classi dell’Istit